Con la scusa del Covid…

In La Voce di Hagar by Hagar Lane

Ci hanno detto che sarebbe cambiato tutto con il coronavirus, ma abbiamo visto gli approfittatori di sempre in azione, tutti ben vestiti, al solito, commettere truffe e reati d’ogni tipo. Cosa è cambiato? Nulla. Abbiamo visto i soliti furbetti del popolo lucrare sul reddito di cittadinanza, la cassa integrazione, i sussidi extra di 600 euro al mese e più. Cosa è cambiato? Il livello di miseria dell’animo umano, giacché tra qualche settimana si scoprirà che a prendere quel sussidio di 1000 euro al mese sono stati anche politici di ogni tipo e livello, anche proprietari di gioiellerie con fatturato di oltre 100.000 euro l’anno.

Non è cambiato niente di ciò che speravamo/illudevamo che sarebbe cambiato, né nella mente né nel cuore degli italiani. Ma è vero anche che tutto sta cambiando. Cosa sta cambiando?

Sotto sotto il Governo sta cambiando molte cose, che tanto hanno a che vedere con la libertà: di farsi tracciare o meno, curare o meno, sottomettere al tampone o meno, vaccinarsi o meno e, soprattutto, libertà di scegliere con la propria testa o meno. Nei decreti d’urgenza emessi a cadenza mensile dal Governo si inizia a infilare di tutto, al solito, che col Coronavirus non hanno niente a che fare. E il ministro Speranza sta valutando se imporre per legge il TSO (Trattamento Sanitario Obbligatorio) a chi rifiuta le cure mediche in caso di infezione da covid-19.

Potete ascoltare l’episodio cliccando su Play.