Porridge alla Hagar

In La Torre: Nutrizione, Liber Novus by Hagar Lane

Devo assolutamente appuntarmi questa ricetta che ho inventato oggi, prima che me la dimentichi, perché è buonissima e merita di stare nel mio personalissimo ricettario.

Andiamo subito a descrivere la ricetta del “Porridge alla Hagar”.

La sera prima mettere a bagno 35 gr. di fiocchi d’avena. Io li lavo prima di lasciarli a bagno, come fossero riso o legumi, finché l’acqua non diventa chiara. Ho usato quelli biologici e di dimensione media, ma l’importante è solo che siano fiocchi di avena.

Ci si impiega 5 minuti per preparare questo porridge grazie proprio all’aver tenuto ammollo i fiocchi per una notte intera.

Scolati i fiocchi d’aveva, li ho messi in un pentolino. A occhio li ho innaffiali di latte, che dev’essere quanto una tazza da tè al massimo (125 gr. circa). Io ho usato del latte senza lattosio con 0% di grassi perché il latte parzialmente scremato non lo digerisco più. Non sono diventata intollerante al lattosio, è il latte che è cambiato, ma questo è un altro discorso.

Mettere sul fuoco il pentolino (fuoco medio o medio-basso) e girare per 3 minuti circa, mentre l’avena va assorbendo tutto il latte. A questo punto aggiungere una peretta tagliata a pezzettoni e girare per altri 30 secondi.

Abbassare il fuoco al minimo e aggiungere a questo punto una bella spolverata a piacere di mix 5 spezie, fatto di finocchio, cannella, chiodi di garofano, anice stallato e pepe nero. Girare per altri 30 secondi e poi spegnere il fuoco.

Mettere il composto in una ciotola e aggiungere un cucchiaino raso di miele di castagno e un po’ di semi misti (semi di zucca, di girasole e lino). Girare il tutto, sedersi a tavola e godersi una colazione super buona e salutare.

Quanto pesano gli ingredienti non lo so. Il mio occhio deve imparare a dosare i cibi senza bisogno di pesarli e di contarne le calorie. Quello che so è che il miele non mancherà mai nella mia alimentazione, perché è un antibiotico naturale straordinario. Ovviamente parlo esclusivamente di miele biologico e di sicura provenienza, italiano.

I semi sono oli buoni che voglio far diventare una costante nella mia tavola, che non può vedere nell’olio extravergine di oliva e nel salmone le sole componenti di grassi buoni. Devo aggiungere i semi e la frutta secca (soprattutto noci). Quindi via libera ad una colazione dove è presente un antibiotico naturale e un mix di semi, dove ci sono i fiocchi d’avena, che sono un ottimo cereale, frutta di stagione (una peretta), e un mix di 5 spezie (finocchio, cannella, chiodi di garofano, anice stellato e pepe nero) che rende il sapore di questa ricetta incredibile.

La scopo delle ricette che condivido non è quello di pubblicare un ricettario, ma di creare dei piatti semplici, veloci, inventati da me al momento, super buoni e che rappresentino il mio cambio radicale di approccio nell’alimentazione.

Con questa colazione semplicissima e buonissima, il corpo riceve un segnale molto chiaro e penserà: “La giornata si preannuncia ricca di nutrienti preziosi, abbondanti, profumati e nutrienti. Bene, posso bruciare i grassi, allora, che qui si viaggia a gonfie vele”.